Sublime text: un editor di testo con autocompletamento

Se siete dei programmatori amanti del classico editor di testo leggero e veloce e non siete molto a favore di quegli ambienti di sviluppo pesanti e lenti ma vorreste avere comunque l’autocompletamento, Sublime Text è quello che fà per voi!

L’autocompletamento per chi sviluppa molto è davvero una gran comodità, ci permette di evitare facilmente errori di sintassi, come la dimenticanza di un ; o di una } o il nome di una funzione oltre al fatto che andremo a risparmiare anche in termini di tempo.

Sublime Text implementa anche altre funzionalità davvero molto comode, come ad esempio lo Split Editing che potete andare a vedere sul sito ufficiale ed è anche Cross Platform perciò va bene su OS X, Windows e Linux.

Sublime Text non lo troviamo di default nel software center, perciò qui di seguito voglio indicarvi una procedura per integrarlo in Ubuntu o derivate come Elementary OS.

Scarichiamo Sublime Text dal sito ufficiale e scompattiamo il file appena scaricato, potete farlo sia cliccando col tasto destro sul file oppure scompattando da terminale.

Quindi apriamo il terminale procedendo con i seguenti comandi, senza lanciare il comando sudo -s per evitare di eseguire tutti i comandi come utente root, ma usatale solo dove richiesto.

Lanciate questo comando quindi per scompattare da terminale, se non lo avete già fatto:

tar -zxvf Sublime\ Text\ 2.0.2\ x64.tar.bz2

adesso spostiamo la cartella appena estratta in /opt/

sudo mv Sublime\ Text\ 2 /opt/

adesso per renderlo disponibile da terminale dobbiamo creare un link simbolico in /usr/bin/:

sudo ln -s /opt/Sublime\ Text\ 2/sublime_text /usr/bin/sublime

adesso per aggiungerlo alle nostre applicazioni disponibili dobbiamo creare un file dentro /usr/share/applications/denominato sublime.desktop
Per crearlo utilizzeremo subito Sublime Text lanciando questo comando:

sudo sublime /usr/share/applications/sublime.desktop

ed incolliamo quanto segue:

[Desktop Entry]
Type=Application
Name=Sublime Text
Exec=sublime
Icon=/opt/Sublime Text 2/Icon/48x48/sublime_text.png

Adesso per associare il nostro nuovo editor ai nostri files di “testo”, andiamo nel terminale e digitiamo:

sublime ~/.local/share/applications/mimeapps.list

ed incolliamo il seguente codice:

[Default Applications]
text/html=sublime.desktop
text/css=sublime.desktop
text/plain=sublime.desktop
text/xml=sublime.desktop
text/x-sql=sublime.desktop
application/x-php=sublime.desktop
application/x-javascript=sublime.desktop
application/json=sublime.desktop

Abbiamo finito, adesso dovremmo aver integrato Sublime Text alla nostra distro.

  • Share post